Ragazzi, io sono convinto che bisogna crederci, bisogna correre il rischio di essere illusi, bisogna correre il rischio di passare per ingenui, ma bisogna crederci... E allora io continuo a credere a quella storia del mio amico che mi ha detto che in casa sua, di fronte al suo cane, gli è successa una magia così splendida, che per una cosa così è valsa la pena vivere...
-Luciano Ligabue-

mercoledì 15 febbraio 2012

frames around me


Oggi Saintlamb informa i suoi lettori riguardo un nuovo link che si è meritato un posto di rilevo all'interno del "laterale". Il link è il seguente: www.fabriziachiappa.com

Potremmo dire, banalmente, che è un sito di fotografie. Ma la banalità, da queste parti, non è mai piaciuta; quindi entriamo nel dettaglio...

Fabrizia Chiappa è, come potranno facilmente intuire gli utenti, un'eccellente fotografa: meravigliosamente attenta al dettaglio e agli effetti della luce, è in grado di catturare attimi che difficilmente lasciano indifferente chi osserva. Questa è, però, la parte "scontata" della storia.

Saintlamb sceglie oggi di offrire la miseria che ha (un povero, benchè stabile, link di reindirizzamento) al portale di Fabrizia Chiappa non tanto per la bellezza dei suoi scatti; quanto per il pensiero che l'autrice di queste favolose immagini formula sulla fotografia:

Lo scatto era per lo più unico perché il costo dello sviluppo era tale che non potevo permettermi tanti tentativi (...)
Queste difficoltà oggettive (...) davano valore alla fotografia e grande soddisfazione a me che l'avevo scattata (...)

Oggi chiunque è in grado di fare una bella foto: poter vedere prima il risultato, non avere limiti nel numero di scatti e avere a casa l'amico fotosciòp (...) Il risultato è una montagna di immagini personali chiuse in un pc e condivise col resto del mondo che hanno il solo scopo di documentare in modo ossessivo ogni attimo della nostra esistenza facendoci così perdere la capacità di scegliere e di ricordare.

Dove cercare allora il senso, il significato, il valore di una fotografia?
Nell'attenzione.
Nella ricerca.
Nella scelta.
Nella capacità di saper cogliere quei
"frames around us" che non smettono mai di girarci intorno ma che solo occhi che distinguono e preferiscono sanno vedere.


Tuttavia, per non essere ipocriti, è doveroso sottolineare che Fabrizia è una parente, una "zia" ... Ragion per cui, due volte, non poteva assolutamente mancare nella lista dei miei personali "siti amici".

Ai prossimi visitatori di Frames around us, dunque, augurerei una splendida visione!

Ma in realtà non c'è molto da augurare, perchè del risultato sono già sicuro...

















Ciò detto, il vostro affezionatissimo vi saluta: La notte è ancora giovane e io devo lavorare.

P.S.: Flickr...

2 commenti:

ElfoMiope ha detto...

belle, belle, BELLE foto! ma ne ho trovate solo 5?

miau


ps: un uccellino mi ha detto che, su una certa pagina, hanno fatto la loro apparizione degli ELEFANTI...forse che TU abbia potuto contribuire in qualche modo a questo strano ed affascinante fenomeno??

PiX ha detto...

... 5? ma che link hai visto?
No, comunque: non credo di avere mai avuto a che fare con elefanti... :-)