Ragazzi, io sono convinto che bisogna crederci, bisogna correre il rischio di essere illusi, bisogna correre il rischio di passare per ingenui, ma bisogna crederci... E allora io continuo a credere a quella storia del mio amico che mi ha detto che in casa sua, di fronte al suo cane, gli è successa una magia così splendida, che per una cosa così è valsa la pena vivere...
-Luciano Ligabue-

mercoledì 2 dicembre 2009

Poesie sparse...11 -Pegasus-


Pochi versi dedicati a "Pegasus", la compagnia aerea turca del cazzo grazie alla quale abbiamo tardato quasi 7 ore per le traversate Roma-Istanbul e Istanbul-Roma.
Parole che escono di getto dal cuore...





A te, mio caro Pegaso
equino spaurito e gallinaceo
auguro caramente
che un giorno Zeus ti tolga le tue ali
e che tu torni a divorar carote.
Comincia a ruminare brutto inutile
Schianta nell'Ellesponto e te ne prego
con le tue ali spiumate
riempici i miei cuscini

Nessun commento: