Ragazzi, io sono convinto che bisogna crederci, bisogna correre il rischio di essere illusi, bisogna correre il rischio di passare per ingenui, ma bisogna crederci... E allora io continuo a credere a quella storia del mio amico che mi ha detto che in casa sua, di fronte al suo cane, gli è successa una magia così splendida, che per una cosa così è valsa la pena vivere...
-Luciano Ligabue-

giovedì 2 gennaio 2014

Poesie sparse... 39


Due regali per cominciare al meglio questo 2014: il primo è mio mio; il secondo viene dagli studios della Disney...

Nel buio dei ricordi la calura
torna di quella notte - dal vestito
rispuntano le gambe e tra le pieghe
profonde e sottilissime un contorno
c'è indefinito come in un presagio.
Svanisce ogni misura, le parole
perduto il tempo sono ormai smarrite:
C'era la luna, già si denudava?
O casta sotto il mondo era nascosta?
Tu c'eri, ma al riparo dalle stelle
tra cenni non distinti e foglie d'olmo.
Io c'ero, capitato in un silenzio
che senza una ragione il tuo mistero
muto un momento ha fatto palpitare.




C'è, naturalmente, una Poesie Sparse #38... ma ci tenevo particolarmente a iniziare l'anno con questa e nessuna altra poesia... e ciò che è giusto è giusto. A presto, prestissimo, la numero 38!

Nessun commento: