Ragazzi, io sono convinto che bisogna crederci, bisogna correre il rischio di essere illusi, bisogna correre il rischio di passare per ingenui, ma bisogna crederci... E allora io continuo a credere a quella storia del mio amico che mi ha detto che in casa sua, di fronte al suo cane, gli è successa una magia così splendida, che per una cosa così è valsa la pena vivere...
-Luciano Ligabue-

giovedì 10 giugno 2010

Vittoria

Finalmente... E' prematura, è improvvisa, è inaspettata, è fuori tempo ed è parziale. Ma è arrivata...
La mia prima "vittoria" a un concorso di poesia è arrivata. Scrivo "vittoria" tra virgolette perchè in verità è la scuola ad avere vinto; ma io ho partecipato: la scuola ha vinto grazie anche alla mia poesia. E voci di corridoio (comunque più informate di me) parlano anche di premi ad personam... un assegno dicono (magari...!!!)

La soddisfazione, in ogni caso, c'è. C'è perchè il Mario Luzi è un concorso con i controcoglioni, perchè è un concorso internazionale e alla mia sezione hanno partecipato scuole da tutta Italia, perchè magari è quel calcio in culo che mi permette di passare l'anno (!), perchè a quella poesia tengo come a pochissime altre...

A questo proposito ringrazio il Grande Capo, perchè è ovvio che cose così non sei tu a scriverle: sono dentro di te, in qualche modo, ma tu non devi fare altro che sentire chi te le suggerisce e sbrigarti a trascrivere tutto su carta furtivamente...

Comunque sia, è ovvio che siete tutti i benvenuti! Se volete venire alla premiazione l'ingresso è libero e gratuito... e se dovesse davvero esserci un premio danaroso (ripeto: ne dubito) daje che scappa la pinta dell'amicizia!
Ulteriori informazioni et indicazioni le trovate qui: http://www.marioluzi.it/

E' tutto.

Goodbye folks

Nessun commento: